Colite qual è il problema?

Colite qual è il problema?

La colite oggi definito più precisamente Sindrome dell’intestino irritabile o IBS (dall’inglese Irritable Bowel Syndrome), è un disturbo cronico che interessa non solo il colon ma anche altri tratti dell’intestino. Il suo iter diagnostico è a volte lungo e difficile.

Dolore, gonfiore addominale e irregolarità intestinale come stipsi, diarrea o alternanza di entrambe, associati o meno a variazioni
dell’aspetto delle feci, sono i sintomi tipici dell’IBS: una problematica assai  diffusa nella popolazione italiana che interessa soprattutto le donne nelle fasce di età centrali, quelle cioè caratterizzate da un più intenso impegno lavorativo e familiare.

Fattori genetici, ambientali e di stress predispongono a questa sindrome. Anche l’abuso di farmaci, l’alterazione di flora intestinale e le   infezioni gastrointestinali possono influire sul benessere dell’intestino un organo assai complesso.

Quali rimedi si hanno a disposizione? È possibile oggi trattare il problema non intervenendo solo sui sintomi?
Dieta e farmaci (antispastici, antidiarroici, lassativi, antidepressivi, ecc.) rappresentano il classico trattamento.

Oggi è possibile affrontare il problema agendo a livello locale e focalizzando l’attenzione su una delle principali cause dell’IBS ovvero l’aumentata permeabilità della mucosa intestinale. Questa permeabilità causa il passaggio di sostanze irritanti, che possono generare uno stato di irritazione e di sensibilità nell’intestino.